Gruppi ottici a LED – ecco i vantaggi

Il gruppo ottico posteriore delle più moderne autovetture è un autentico gioiello, frutto di ricerche specializzate che lo hanno reso semplicemente perfetto.

La tecnologia che lo anima è cambiata molto negli ultimi anni, grazie anche all’arrivo dei fari e indicatori a LED, che ne hanno migliorato durata, affidabilità e visibilità.

Lo sa bene Volkswagen che offre anche sui modelli non più nuovissimi e magari non più presenti a listino, la possibilità di sostituire il gruppo ottico e uniformarlo alle più recenti tecnologie.

È il caso ad esempio dei fari posteriori golf 5 led, accessorio che è il complemento perfetto di un’auto che è da sempre icona per gli appassionati.

Si fa tutto online

La procedura per sostituire il gruppo ottico standard e presente di serie con quello a LED è molto semplice e può essere svolta per grossa parte online.

Grazie al servizio Promo Locator, raggiungibile direttamente tramite il sito ufficiale Volkswagen, è possibile infatti trovare i Service autorizzati più vicini a casa nostra e verificare immediatamente possibilità e costi di questa sostituzione.

Basta inserire targa o numero di telaio per vedersi restituire dal sito, dunque, tutte le informazioni delle quali abbiamo bisogno per procedere, con promozioni personalizzate che rendono questa sostituzione ancora più conveniente.

Il gruppo ottico a LED è un investimento che si ripaga da solo

Non è soltanto una mera questione di estetica. I gruppi ottici a LED sono innanzitutto una soluzione con una maggiore durevolezza: mai più fari e lampadine che si fulminano e durata complessiva fino a venti volte maggiore rispetto ai classici fari allo Xeno.

È facile calcolare il risparmio sul medio e lungo periodo: ogni sostituzione di un gruppo ottico LED equivale a 20 sostituzioni dei fari classici, con un risparmio enorme soprattutto per vetture come Golf 5, che in molti amano continuare a guidare anche a molti anni dall’acquisto.

Non sono però soltanto questi i vantaggi che riguardano i gruppi ottici LED.

Alimentati a bassa tensione: risparmio anche sui carburanti

Con il costo del carburante che è, nel nostro Paese, tra i più alti al mondo, risparmiarne anche pochi millilitri ogni giorno può fare davvero la differenza per il nostro portafogli.

I consumi dei fari a LED sono estremamente ridotti e l’alimentazione a bassa tensione ci garantisce sostanziosi risparmi sul carburante, ovviamente sul medio e lungo periodo.

I vantaggi di tipo economico non sono comunque gli unici. Un gruppo ottico a LED può fare la differenza anche per la sicurezza della nostra vettura.

Più sicuri, perché più visibili

I gruppi ottici devono essere ben visibili per svolgere al meglio la propria funzione. Anche in questo caso le nuove soluzioni a LED, come quelle che puoi installare sulla tua Golf 5, sono nettamente superiori a quelle di vecchia generazione.

I fari a led ti garantiscono infatti un maggior raggio di illuminazione, il che si traduce in una migliore comunicazione con le vetture che viaggiano dietro di te. Sarà più facilmente visibile la tua posizione, la tua prossima direzione di svolta e la frenata. Più sicuri noi, più sicuri i passeggeri, più sicuri gli altri automobilisti.

Per i fortunati possessori di Golf 5 (e di alcuni degli altri modelli Volkswagen) è possibile inoltre utilizzare dei segnalatori di direzione dinamici, che sempre grazie alla tecnologia LED sono in grado di disegnare animazioni che aumentano ulteriormente la visibilità del nostro veicolo.

LED: il futuro è ora

I vantaggi nello scegliere un gruppo ottico a LED sono innumerevoli e hanno reso questa tecnologia un must per i veri appassionati di auto. Volkswagen, rinnovando una tradizione di estrema accortezza nei confronti dei suoi clienti, oggi permette di installarli anche su vetture che offrivano solo gruppi ottici classici da listino.

Perché lasciarsi sfuggire un’occasione del genere? Grazie a Promo Locator in soli 2 minuti puoi già pianificare questo importantissimo upgrade.